Le babbucce di Abu-Kasem

indische-schnabelschuhe-khussa-schuhe-in-gold-rot

 

Un tempo a Bagdad viveva un famoso mercante di nome Abu Kasem. Era la più perfetta caricatura di avaro, di meschino, di spilorcio che si possa immaginare. Era ricchissimo, ma non voleva che si sapesse. Ci sono individui così, che fanno volentieri i miserabili davanti alla loro credenza piena di vasellame d’oro. Abu Kasem era uno di questi.

Continua a leggere

Annunci

L’acqua del Paradiso

 

Nel corso della loro vita da nomadi, Harith il Beduino e sua moglie Nafìsa erano soliti piantare la loro logora tenda dove potevano trovare qualche palma da dattero, qualche ramoscello rinsecchito per il loro cammello, o uno stagno di acqua salmastra.

Erano anni che facevano questa vita e ogni giorno Harith compiva gli stessi gesti: con la trappola prendeva i topi del deserto per via della loro pelle, e con le fibre di palma intrecciava corde che vendeva alle carovane di passaggio. Continua a leggere