Il re e il santo

dhikr4

Un re si reco’ un giorno a far visita a un santo e assistette, in qualita’ di osservatore, alla riunione presieduta dal Saggio. Piu’ tardi gli chiese: “O Maestro, quando presiedi l’assemblea i tuoi discepoli sono seduti in semicerchio secondo una disposizione che somiglia molto a quella che di solito si adotta alla mia corte: ha per caso un significato”? Il santo rispose: “O Re, come sono disposti i tuoi cortigiani”? “Il primo cerchio”, spiego’ il re, “si compone di quelli che, per ragioni particolari godono dei miei favori, in modo da essere i piu’ vicini. Il secondo cerchio e’ riservati ai dignitari piu’ importanti e piu’ potenti del regno, come pure agli ambasciatori. Quanto al cerchio esterno, esso e’ composto da gente di minore importanza”. “In questo caso” disse il santo, “l’ordine nel quale le persone sono qui disposte e’ ben diverso dal tuo. Coloro che sono seduti vicino a me sono i sordi, cosi’ possono sentire; il gruppo intermedio e’ costituito dagli ignoranti, cosi’ possono prestare attenzione all’insegnamento. Infine, quelli piu’ lontani sono gli Illuminati: questa forma di vicinanza per loro non ha alcuna importanza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: