Il sordo e il malato

2737274333

Il sordo e il malato

Un ricco disse a un sordo: „Uno dei tuoi vicini si è ammalato”

Il sordo pensò fra sé e sé: “Dal momento che il mio udito e cattivo, come farò a capire ciò che quel ragazzo mi dirà? Specialmente ora che è malato e la sua voce è debole; eppure devo andare a trovarlo, non ho vie di scampo. Quando lo vedrò muovere le labbra, trarrò le mie conclusioni. Quando io gli dirò <Come stai, oh povero malato?> lui mi risponderà <Sto bene grazie> oppure <Sto molto bene, grazie>.

Allora io risponderò <Sia ringraziato Dio! Che cosa ti hanno dato da bere?> e lui risponderà <Un succo di frutta> oppure <Un succo di carote>.

Allora io gli dirò <Possa tu tornare in salute! Chi è il tuo medico?> e lui mi risponderà <Tizio Caio>.

<È la tua fortuna> risponderò <Quando lui sarà qui, ti sentirai subito meglio. Ho avuto la mia esperienza con la sua bravura; ovunque lui vada ha sempre raggiunto i risultati voluti>.”

Il nostro uomo preparò queste risposte e si recò a visitare il malato.
“Come stai?” chiese.

“Sto per morire” rispose.

“Sia ringraziato Dio”, disse il sordo.

“E cosa ti hanno dato da bere?” chiese.

“Del veleno” rispose il malato.

“Possa questo farti bene e ridonarti la salute. E quale dottore è venuto a visitarti?”

“Azrail, l’angelo della morte”
“Ah, lui ti porterà fortuna, rallegrati!”

“Sia ringraziato il cielo, pensò il sordo, ora posso andare”

 

Jalaluddin Rumi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: