Il sordo e il malato

2737274333

Il sordo e il malato

Un ricco disse a un sordo: „Uno dei tuoi vicini si è ammalato”

Il sordo pensò fra sé e sé: “Dal momento che il mio udito e cattivo, come farò a capire ciò che quel ragazzo mi dirà? Specialmente ora che è malato e la sua voce è debole; eppure devo andare a trovarlo, non ho vie di scampo. Quando lo vedrò muovere le labbra, trarrò le mie conclusioni. Quando io gli dirò <Come stai, oh povero malato?> lui mi risponderà <Sto bene grazie> oppure <Sto molto bene, grazie>. Continua a leggere

Il pappagallo e il derviscio

arrabbiato1-660x330

 

C’era una volta un fruttivendolo che aveva un pappagallo. Era questi un pappagallo parlante, verde e con una voce molto dolce.

Il pappagallo stava tutto il giorno seduto sul bancone del negozio e parlava gentilmente con ogni cliente Continua a leggere

Il pellegrino e l’asino

old-palestinian-man-riding-a-donkey

 

Un anziano sufi era in viaggio col suo asino quando una sera trovò ospitalità in un convento.
Legò il suo animale nella stalla e si accomodò nella sala coi suoi fratelli. Mentre la cena veniva servita si ricordò del suo animale e disse allo stalliere:

“Prepara la paglia e l’orzo per il mio asino” Continua a leggere

Il leone, il lupo e la volpe

i105_th

 

Il leone, il lupo e la volpe decisero un giorno di andare a caccia insieme.

Dopo aver cacciato tutto il giorno sulla montagna tornarono a valle con un bufalo, un cervo e una lepre. Continua a leggere

I sei ciechi e l’elefante

elefante_t

 

C’erano una volta sei saggi che vivevano insieme in una piccola città.
I sei saggi erano ciechi.
Un giorno fu condotto in città un elefante. I sei saggi volevano conoscerlo, ma come avrebbero potuto essendo ciechi?
“Io lo so”, disse il primo saggio , “ lo toccheremo.” Continua a leggere

La bella addormentata nel bosco

dornrc3b6schen-13

 

C’erano una volta un re ed una regina che desideravano tanto avere un erede e che finalmente ebbero una bambina, a cui diedero il nome di Aurora. Organizzarono una grande festa e invitarono tutti i sovrani delle terre confinanti e tutte le fate dei regni, eccetto la Fata della Montagna, così anziana che nessuno si ricordava più della sua presenza. Continua a leggere

La pentola di Nasruddin

43fac2ad9bf9c8cadba63733ed6a73ce_orig

 

Era inverno, quando gli amici di Nasruddin, non sapendo come passare il tempo, decisero di giocare al furbo amico uno scherzo un po’ pesante. Chiacchierando in sua presenza, uno di loro uscì a dire che nessuno al mondo sarebbe stato capace di trascorrere la notte in strada senza mantello e senza fuoco. Continua a leggere

Il seme dell’imperatore

flower-pot-1764x700

L’imperatore stava invecchiando e non aveva eredi. Perciò radunò i figlioletti dei nobili e diede a ciascuno di loro un seme, dicendo: “Quello tra voi che farà crescere il fiore più bello sarà il mio successore”. I bambini presero i semi e li piantarono. Continua a leggere

Tutto ció che Dio ti da é per il tuo bene

nxd6h

 

C’era una volta un re, che aveva scelto come suo consigliere personale un vecchio saggio, molto saggio, che tuttavia per i suoi detrattori aveva un grosso difetto: qualunque cosa succedesse, ripeteva : “tutto quello che Dio ti da’ e’ per il tuo bene…, tutto quello che Dio ti da’ e’ per il tuo bene…”. Il re sopportava comunque questo suo difetto, perche’ dai suoi consigli e dalla sua saggezza ricavava sempre grandi vantaggi; per questo motivo, non appena il sovrano usciva dalla reggia, il vecchio saggio seguiva il re ovunque andasse, ma proprio ovunque. Continua a leggere

Il discepolo ubriaco

cropped-cropped-sufi-drawing

 

Un maestro aveva centinaia di discepoli.
Tutti pregavano all’orario giusto, tranne uno, che era sempre brillo.
Passò del tempo..il maestro si fece vecchio. Continua a leggere